Se volete ricevere le ultime notizie di Inter‑Matrimoni inserite qui il vostro indirizzo e‑mail
  
Questo sito web utilizza cookies. Continuando l’esplorazione di questo sito sta dando il consenso all’utilizzo di cookies.
Questo sito web utilizza cookies.


Il primo incontro secondo Marina Fedorova

Dopo il periodo di corrispondenza a distanza, arriva il momento in cui voi e la vostra corrispondente decidete di incontrarvi, e questo istante sarà il momento più intenso nella costruzione della vostra nuova relazione.

Risponderemo qui ad alcune domande importanti come:

-dove incontrarsi?

-cosa devo portare con me se sono io a partire?

-come devo comportarmi?

-quali sono le informazioni importanti per il viaggio?

-qual è la tappa successiva all’incontro?

1) Dove incontrarsi.

Non dimenticatevi che è molto difficile per una donna russa spostarsi in Europa occidentale, sia per ragioni economiche (il prezzo di un biglietto aereo è troppo alto in relazione al livello di vita della maggior parte della donne russe) che burocratiche (ottenere un visto è abbastanza difficile per una ragazza russa).

Un viaggio in Europa occidentale è possibile, ma dovrete organizzarvi molto bene, se la ragazza non abita vicino ad un consolato del vostro paese, perché lei dovrà in quel caso affrontare un lungo viaggio, magari due giorni di treno. Ricordatevi infatti che la Russia è il paese più vasto del mondo, con nove fusi orari diversi, e sarà meglio per lei non abitare a Vladivostok e dover andar a fare un visto a Mosca, a cinque giorni di treno.

Il mio consiglio: per la prima volta spostatevi voi in Europa dell’est, nel suo paese! Non vi sarà difficile ottenere un visto, la ragazza sarà più a suo agio e più sicura, vicino ai suoi amici e alla sua famiglia, e voi le mostrerete tutto il rispetto che le portate.

2) Cosa devo portare con me.

Per lei pensate a portare dei piccoli regali come un profumo  o dei cosmetici di marca (mascara, fard, creme…), e non dimenticate di portare qualche regalo per la sua famiglia (è il gesto che conta, per esempio dei cioccolatini o una bottiglia di buon vino, un ricordo del vostro paese) e dei giochi per i suoi bambini, se ne ha.

Il mio consiglio: al vostro arrivo in Europa dell’est, compratele dei fiori se ne avete la possibilità, ma mai dei fiori gialli, simbolo di addio e tristezza in Europa dell’est, e inoltre ricordate che il numero dei fiori deve essere dispari e mai 13.

3) Come devo comportarmi.

Ho due consigli da darvi:

- innanzitutto siate naturali e mostratevi come siete in realtà nella vita quotidiana,

- poi non fate mai paragoni fra la Russia ed il vostro paese. Le Russe pensano in modo diverso dagli occidentali: avere una bella auto o un televisore dell’ultimo grido sarà ai loro occhi meno importante di avere degli amici su cui poter contare ed una famiglia sicura. Avere un microonde, una bella macchina o un televisore maxi-schermo è normale in Europa occidentale, ma ancora un gran lusso in Russia, evitate perciò di fare battute sul livello di vita in Russia, altrimenti lei si sentirà insultata.

Ci tengo a farvi presente che le Russe in generale non sorridono spesso, o lo fanno solo per delle vere ragioni, tuttavia sarete comunque ben accolti, e mostrate quindi il vostro rispetto e la vostra integrità alle persone che incontrerete.

4) L’organizzazione del viaggio.

La cosa più importante è che abbiate un interprete a vostra disposizione, in modo da poter stabilire una comunicazione costruttiva con la vostra corrispondente. Le qualità del vostro soggiorno avrà una grande influenza sul suo risultato, pensate dunque di prenotare un albergo o un appartamento confortevole e prevedere un autista che vi offra una certa libertà di movimento. Anche un contatto sul posto, mediante la vostra agenzia, è ugualmente necessario, al fine di aiutarvi in caso di bisogno o per delle semplici informazioni (sui ristoranti, i luoghi da visitare ecc…).

I minimi particolari hanno la loro importanza in questo genere di incontri… (vedi la rubrica “viaggio”)

Il mio consiglio: è sempre meglio scegliere uno degli appartamenti proposti dalle agenzie, spesso più confortevoli, spaziosi, ben equipaggiati e molto meno cari degli alberghi dell’Europa dell’est, pur essendo ben situati in centro e vicino ai trasporti pubblici. Non esitate ad informarvi bene prima di scegliere l’una o l’altra opzione.

5) Dopo il primo incontro.

Dopo il primo incontro, se è andato tutto bene, voi avrete la possibilità di andarla a trovare nuovamente nel suo paese, o invitarla in Italia. Il secondo incontro sarà la vera occasione per voi, di capire se siete fatti uno per l’altra e se volete passare il resto della vostra vita insieme. Per la prima volta la ragazza realizzerà veramente quali saranno le conseguenze di una simile decisione: dovrà lasciare la sua famiglia, i suoi amici, il suo lavoro, il suo paese natale… Tutto questo la sapeva già nel momento in cui ha deciso di andare a cercare un marito in un paese straniero, ma in quell’istante sarà forse presa dall’incertezza se fare o meno un passo così importante nella sua vita. Sarà necessario in questo periodo, che voi la sosteniate dandole tutto il vostro appoggio: spiegatele che farete sempre del vostro meglio per far sì che lei possa andare almeno una volta all’anno a trovare la sua famiglia, e immaginate con lei le sue future condizioni di vita con voi in Italia.

 

CONDIVIDI

Non esitate a contattarci:

La nostra e-mail: contact_natalia@donnerusse.com
Tel.: (+39) 3394702436 (Natalia, Arezzo)

Indirizzo: INTER-MARIAGE, 178 Avenue Estienne d'Orves, 83500, La Seyne sur Mer, France 

SIRET: 43308620400040

INTER-MARIAGE è stata ufficialmente presentata al CNIL (commissione nazionale dell'informatica e della libertà) sotto il riferimento N°1809075 et N°1816939

Seguirci: Inter-Mariage - rencontres femmes russes Twitter Google+  YouTube Dailymotion Vimeo


© 2000-2017 Inter-Mariage.com 
All rights reserved!